IDROKINESITERAPIA

La riabilitazione motoria e la kinesiterapia trovano nell’acqua uno strumento straordinario per la loro esecuzione. Le differenze tra un ambiente che definiamo “a secco” e l’acqua sono fondamentalmente due e di gran rilievo: la quasi totale assenza di gravità, quindi assenza di peso e la possibilità di lavorare su tutti i piani dello spazio

I vantaggi e i benefici dell’ambiente acqua sono innumerevoli. Per semplificare: nell’apparato loco-motore favorisce il rinnovamento cellulare e gli scambi metabolici. In acqua si possono recuperare abilità motorie perdute in seguito ad eventi traumatici come fratture, lussazioni, distorsioni. Si possono riabilitare protesi d’anca, di ginocchio e di spalla e si può seguire il trattamento post chirurgico di ernia del disco, ricostruzione dei legamenti e asportazione del menisco parziale o totale. Gli effetti dell’acqua sull’apparato cardio-circolatorio stimolano il flusso venoso e linfatico, inducono una vasodilatazione arteriosa, ampliano la capacità respiratoria. Inoltre, l’acqua riscaldata diminuisce la tensione muscolare, spesso causa di dolore. Non è necessario saper nuotare poiché la maggior parte degli esercizi si effettua in acqua bassa. Tuttavia, per alcuni tipi di movimento, che richiedono l’acqua alta, si procede con l’ausilio di galleggianti, con assistenza individuale.

 

IL METODO MEZIERES

Sulla base della ricerca scientifica, il Metodo Mézières risulta essere ancora oggi, il più valido aiuto per i problemi osteo-artocolari, particolarmente per la colonna vertebrale.

Francois Mézières si diploma come terapista presso l'Ecole Francaise d'Ortopedie a Parigi. Cominciò l'elaborazione del suo metodo nel 1947. Si basò su un'osservazione semplice ma geniale cioè che i muscoli non lavorano singolarmente, ma in catene cinetiche: le quattro catene muscolari di Mézières. La prima è la catena posteriore, la più grande e importante, che va dalla testa ai piedi; la seconda è la catena anteriore del collo; la terza è la catena antero-interiore che va dal muscolo diaframma fino al'interno del bacino; la quarta è la catena brachiale "delle braccia".

Questi gruppi muscolari possono presentare, nel corso della vita, retrazioni e alterazioni tensive che provocano danni osteo-articolari.

Riequilibrando le catene muscolari, attraverso l'esercizio del Metodo, si possono curare molteplici affezioni dell'apparato loco-motore: artrosi, discopatie, tendinosi, scoliosi, nevralgie (sciatalgie, cervico-brachialgie e cefalee).

Il Metodo Mézières è una terapia medica e va eseguita da professionisti laureati in fisioterapia.

 

Contatti

 

SPORTING CLUB LIDO

Via Polinesia 4

00121 Roma

 

tel 06.5698933

 

E-MAIL info@sportingclublido.it

orari di apertura della segreteria

lun :

08:30  - 11:30 

16:00  - 20:00 

mar :

08:30  - 11:30 

15:30  - 20:00 

mer :

08:30  - 11:30 

16:00  - 20:00 

gio :

08:30  - 11:30 

16:00  - 20:00 

ven :

08:30  - 11:30 

15:30  - 20:00 

sab :

08:30  - 11:30 

16:00  - 19:00